La paura ha origine nell’amigdala, una piccola struttura del cervello incaricata di gestire le emozioni. Funziona come un sistema di allarme che scatta istintivamente e rapidamente di fronte a una minaccia.

Di fronte a un pericolo, la paura ci avvisa e ci spinge a reagire. Immagina di attraversare la strada e un’auto accelera invece di frenare: l’amigdala invia segnali al lobo prefrontale che poi rilascia adrenalina, permettendoci di scattare via e salvarci la vita. La paura non sempre ci immobilizza; al contrario, può essere una potente motivazione per chi sa incanalarla. Affrontare un esame universitario può essere stressante, ma un po’ di tensione può diventare la spinta necessaria per dare il massimo.

Accettare le proprie paure è essenziale per superarle. Le persone non si bloccano perché provano paura, ma perché non l’accettano, dandole così più potere di quanto ne abbia realmente. Quando l’emozione prende il sopravvento, la prima cosa da fare è riprendere il controllo: l’amigdala fornisce una risposta emotiva immediata per proteggerci, ma noi, con il nostro libero arbitrio, possiamo scegliere come agire una volta percepito il pericolo.

Ciò che non accetti diventa un limite. Forse pensavi che accettare la paura significasse fermarti; invece, hai capito che affrontarla ti permette di crescere. Ogni emozione ha un motivo, e il tuo compito è scoprirlo.

Sarebbe più facile ignorare l’emozione e evitare ciò che ci mette in difficoltà, ma come potremmo crescere così? Quante opportunità perderemmo?

Abbiamo paure che persistono nonostante l’esperienza, e va bene così. Sai perché? Perché senza di esse non ci prepareremmo, non saremmo attenti, e rischieremmo di compromettere le nostre prestazioni. Sarebbe inaccettabile.

Le paure sono una forza che ci spinge a lavorare sui nostri limiti, trasformando il potenziale in risultati. Se non le affronti, diventano ostacoli. Superarle ci permette di volare nel cielo del coraggio. L’audacia è in ognuno di noi, va solo allenata come un muscolo.

Quanto frequenti la palestra delle risorse per educarti al coraggio?

La paura è come il fiatone che ti viene quando fai le scale: ti ricorda che hai bisogno di più esercizio. Vivere la vita che desideri richiede la responsabilità di cambiare, di scrollarsi di dosso i pesi e le paure che ti frenanoSei il padrone della tua realtà; solo tu hai il potere di dare significato agli eventi e puoi scegliere come interpretarli. Piove? Invece di pensare a una giornata persa, puoi vederla come un’opportunità per sentire le gocce sulla pelle, correre senza accaldarti, o ammirare le sfumature del cielo.

Di fronte a una sfida, che a volte sembra una “sfortuna”, chiediti cosa puoi fare con le risorse che hai. E ricordati di essere grato per ciò che hai: non è scontato che tu sia vivo e dotato di forze materiali e immateriali come una casa, vestiti, cibo, energia, salute, familiari, amici, amore, coraggio, creatività e resilienza.

Hai tutte le carte in regola per creare la realtà che desideri; devi solo giocartele al meglio.

Non è fantastico?

Guarda le tue paure con occhi diversi e costruisci la vita che hai sempre sognato.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.